Esami e test rapidi

Per il vostro benessere quotidiano

Misurazione pressione arteriosa

Presso la Farmacia Motta sono attivi alcuni servizi pensati per soddisfare le più varie esigenze della clientela.

Nello specifico, le farmaciste e le loro collaboratrici sono a vostra disposizione per eseguire:

- misurazione pressione gratuita

- elettrocardiogramma - ECG

- holter pressorio

- test intolleranze alimentari

- analisi dei minerali tissutali

- test disbiosi intestinale

- test celiachia

- bilancia pesapersone

- noleggio bilancia per neonati

- lezioni di trucco

Al piano inferiore del locale sono collocate le cabine estetiche mentre all'esterno è presente un distributore di profilattici.

ELETTROCARDIOGRAMMA

elettrocardiogramma

L'elettrocardiogramma (ECG) è la riproduzione grafica dell'attività elettrica del cuore durante il suo funzionamento, registrata dalla superficie del corpo. L’elettrocardiografo utilizzato nella nostra farmacia è in grado di registrare un ECG in 12 derivazioni e trasferisce in accoppiamento acustico il tracciato elettrocardiografico al server centrale. Il paziente viene sistemato comodamente su una poltrona, il farmacista posiziona i tre elettrodi periferici connessi con l’apparecchio che verrà posto sul petto: una sequenza di suoni modulati guida la registrazione dell’ECG in tre rapidi passaggi successivi. Il tracciato registrato sarà inviato telematicamente ad un cardiologo, che dopo averlo esaminato, invierà alla farmacia il referto validato entro 2-3 ore. Il referto riporterà i dati identificativi del cardiologo (numero di iscrizione all’ordine professionale) e la riproduzione digitale della firma.

Non è necessaria prenotazione.

HOLTER PRESSORIO 24H

controllo della pressione

Il controllo della pressione arteriosa è necessario per prevenire malattie cardiovascolari.

Con il monitoraggio dinamico della pressione nelle 24H potrai:

- avere una conferma diagnostica dello stato ipertensivo

- individuare eventuali anomalie dei valori pressori anche durante il sonno

- verificare gli effetti terapeutici di eventuali farmaci assunti

- permettere al medico una migliore valutazione della terapia

La farmacia applicherà il bracciale e consegnerà l’apparecchio al cliente dopo aver provveduto ad inserire nello stesso il codice identificativo e le notizie cliniche. L’apparecchio rileva e registra, secondo cadenza programmata, i valori pressori. Dopo le 24 Ore il paziente riconsegnerà l’apparecchio alla farmacia che provvederà ad inviare i dati telematicamente : entro 24h il cardiologo spedirà il referto validato.

Non è necessaria prenotazione.

TEST INTOLLERANZE ALIMENTARI

intolleranze alimentari

Il Food Intolerance Test (Test per le Intolleranze Alimentari, abbreviato F.I.T.) è un test, effettuato mediante la metodica ELISA, che permette di individuare quali siano le proteine alimentari contro le quali l’organismo ha reazioni avverse. Anche tra i cibi quotidiani, in apparenza graditi e innocui, si possono nascondere alimenti verso i quali il nostro corpo ha Sviluppato le cosiddette intolleranze alimentari: si tratta di reazioni dose dipendenti (proporzionali alla quantità di alimento introdotto), i cui sintomi sono legati all’accumulo di sostanze non tollerate all’organismo e che compaiono con un certo ritardo rispetto all’assunzione del cibo, per questo non è possibile collegare in modo automatico cause ed effetti.

Chi lo dovrebbe fare?

Il Food Intolerance Test è rivolto in generale a chiunque desideri intraprendere uno stile alimentare più corretto, che tenga cioè conto degli alimenti non tollerati, oppure, prima di sottoporsi ad analisi o esami strumentali invasivi, se hai uno o più di uno di questi sintomi:

- Sintomi generali: stanchezza, ritenzione idrica, borse oculari, sonnolenza postprandiale, alitosi, aumento della sudorazione;

- Sistema nervoso: cefalea, ansia, depressione, irritabilità, scarsa memoria, difficoltà di concentrazione, vertigini;

- Apparato respiratorio: difficoltà di respirazione, asma, tosse, rinite allergica, sinusite;

- Apparato cardiocircolatorio: alterazioni della pressione arteriosa, palpitazioni, extrasistoli;

- Apparato gastro-enterico: gonfiore, senso di nausea, dolori e crampi addominali, disturbi dell’alvo (diarrea, stitichezza), aerofagia;

- Apparato urogenitale: cistiti, infiammazioni urogenitali, sindrome premestruale;

- Apparato muscolo-scheletrico: crampi, tremori muscolari, debolezza muscolare, dolori articolari, infiammazioni muscolo-tendinee;

- Epidermide: prurito locale e generalizzato, acne, eczema, dermatiti.

- Preparazione all’esame: non serve essere a digiuno, il prelievo può essere eseguito in qualsiasi momento della giornata.

È disponibile nelle versioni da 46, 92 e 184 alimenti, oppure nella versione FIT 92 alimenti L.O.V. (Latto-Ovo-Vegetariano).

È necessaria prenotazione.

MINERALOGRAMMA DEL CAPELLO

mineral test

I minerali sono i fondamentali regolatori delle funzioni e delle attività che l’organismo compie quotidianamente. Squilibri dietetici, abuso di farmaci, stress, fumo,inquinamento, malattie possono creare carenze o accumuli eccessivi in grado di causare innumerevoli disturbi. Diventa quindi di fondamentale importanza monitorare gli equilibri e gli squilibri tra i vari minerali, quelli nutrizionali e quelli tossici, che possono peggiorare lo stato di benessere.
Il Mineralogramma del capello, ovvero l’analisi minerale tissutale del capello, permette di valutare i livelli di minerali essenziali per la salute e i principali minerali tossici contenuti nelle nostre cellule nei tre/quattro mesi antecedenti all’indagine.

Il Mineral Evo è consigliato a tutti per valutare lo stato di benessere dell’organismo e prevenire intossicazioni da metalli.

In particolare, ti consigliamo questo test se:

- Fai parte di categorie professionali che vivono o lavorano in ambiente inquinato.

- Segui uno stile alimentare e di vita sregolato e non bilanciato.

- Consumi grandi quantità di alimenti conservati e ricchi di additivi.

- Usi molti farmaci o integratori alimentari.

- Hai protesi dentarie, impianti, devitalizzazioni.

- Hai riscontrato una importante caduta di capelli, hai unghie fragili e pelle molto secca.

- Soffri di stanchezza cronica (astenia), difficoltà di concentrazione, irritabilità.

- Sei una donna in gravidanza e allattamento e vuoi valutare l’intossicazione da metalli pesanti e la corretta concentrazione dei minerali antagonisti (calcio, ferro, selenio).

- Sei una donna in menopausa e soffri di osteoporosi.

- Hai carenze di micronutrienti oppure soffri di disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia).

Il test viene effettuato mediante analisi su un campione di capelli.

Preparazione all’esame: evitare tinte, coloranti, decolorazioni, permanenti, trattamenti chimici per almeno 6 settimane prima dell’esame.

È necessaria prenotazione.

TEST DISBIOSI INTESTINALE

test intestino

La Disbiosi intestinale è un’alterazione degli equilibri e della composizione della flora batterica intestinale, che comporta un insieme di sintomi e disturbi dell’apparato gastrointestinale, in grado di avere conseguenze anche su organi ed apparati distanti dall’intestino. A livello del tratto gastro intestinale è presente un vero e proprio organo, il Microbiota, costituito da quantità di microrganismi che costituiscono la flora batterica. La tipologia ed il numero di batteri intestinali contribuiscono a determinare lo stato di benessere o malessere dell’apparato digerente e dell’intero organismo.

Il Dysbio Check rileva la presenza nelle urine di due metaboliti del triptofano, denominati indicano e Scatolo, che permettono di verificare l’eventuale presenza di fenomeni fermentativi e/o utrefattivi a livello intestinale: un elevato livello di Indicano urinario è indice di disbiosi intestinale a livello dell’intestino tenue, mentre alti livelli di Scatolo indicano una disbiosi intestinale a livello dell’intestino crasso.

La disbiosi intestinale si può manifestare con un ampio ventaglio di sintomi:

- Cattiva digestione con conseguenti alterazioni del transito intestinale (stitichezza o diarree frequenti, meteorismo, colon irritabile, irregolarità intestinale);

- Senso di gonfiore e tensione addominale, con dolore, flatulenza, indisposizione e malessere generale;

- Alitosi e difficoltà digestive;

- Aumentata suscettibilità alle infezioni dovuta ad una diminuzione delle difese immunitarie;

- Aumentata probabilità di micosi nell’intestino (candidosi), di vaginiti e cistiti nella donna;

- Disturbi di carattere generale: nervosismo, ansia, disturbi del sonno, stanchezza, astenia e cambiamenti dell’umore.

Ti consigliamo inoltre di fare questo test prima di iniziare un trattamento a base di fermenti lattici, per scegliere il probiotico e il prebiotico più adatto sulla base del risultato del test, o dopo un trattamento a base di fermenti lattici, per valutare la buona riuscita del trattamento.

Il test viene effettuato mediante analisi su un campione di urine.

Preparazione all’esame: raccogliere i campioni a distanza di almeno 7 giorni dall’ultima terapia antibiotica. Le urine devono essere le prime del mattino.

È necessaria prenotazione.

TEST CELIACHIA

TEST CELIACHIA

Il Celiac test è un test che consente di individuare con elevata sensibilità e specificità la possibile positività alla celiachia.

L’analisi viene svolta attraverso il dosaggio degli anticorpi IgG e IgA (Anticorpi Anti-Transglutaminasi Tissutale e Anticorpi Anti-Gliadina Deamidata).

In passato, l’unico modo per diagnosticare la celiachia era la biopsia su un tratto del duodeno. Lo sviluppo di test come il Celiac Test di NatrixLab ha permesso di definire la forma silente e la forma potenziale della celiachia, evitando biopsie di casi dubbi risultati poi negativi. In via definitiva, la biopsia resta comunque l’esame diagnostico invasivo utilizzato e necessario per la diagnosi di celiachia.

Chi lo dovrebbe fare?

Ti consigliamo questo test se:

- Hai sintomi di carattere intestinale come diarrea, dolori addominali, meteorismo;

- Hai sintomi di carattere extra intestinale come anemia, stanchezza cronica, vitiligine, alopecia areata, psoriasi, carenza di oligoelementi e di altri nutrienti;

- Non hai alcun sintomo, ma sei affetto da altre patologie autoimmuni, oppure nella tua famiglia c’è qualcuno affetto da celiachia;

- Hai perso molto peso senza un motivo apparente;

- Nei bambini, si notano difficoltà di sviluppo, ritardi nella crescita e bassa statura, ritardi nella pubertà e difetti dello smalto dentale nei denti definitivi.

Il test viene effettuato mediante analisi su un campione di sangue.

Preparazione all’esame: digiuno nelle precedenti 8 ore, inoltre è importante sottoporsi al test in una fase in cui si continua a consumare alimenti contenenti glutine.

È necessaria prenotazione.

Share by: